giovedì , agosto 17 2017
Home / Calcio / Milan e quel closing che rischia di slittare ancora

Milan e quel closing che rischia di slittare ancora

Sembra non conoscere la parola fine il passaggio del Milan ai cinesi del gruppo Sino-Europe Sports, infatti proprio in queste ore sono nati nuovi problemi per il versamento dei 420 milioni nelle tasche di Fininvest, che devono servire per l’acquisto del 99,93% delle quote del Milan (320 milioni), più 100 milioni per la copertura di gestione attuale del club rossonero. Nonostante il consorzio cinese abbia nei mesi scorsi già sborsato 200 milioni di euro come caparra, il rischio di un ennesimo rinvio del closing previsto per venerdì, diventa sempre più probabile.

Inizia quindi una corsa contro il tempo ma soprattutto gli amministratori cercano di capire a cosa sia dovuto questo ritardo nei pagamenti ma al contempo non è stato rinviato il CDA di venerdì, dove o verrà chiuso definitivamente il passaggio di società ai cinesi oppure si studierà un nuovo programma stabilendo poi una nuova data per il closing. Ad affermare che il CDA comunque si svolgerà è stata la stessa società rossonera attraverso un comunicato.

Intanto nonostante gli intoppi si vanno delineando le nuove cariche dirigenziali non appena dal closing arrivi la fumata bianca. Silvio Berlusconi è sempre più propenso ad accettare la carica di presidente onorario, soprattutto perchè il legame che dura 31 anni con questa società è difficilissimo da mettere da parte.  Yonghong Li sarà il vicepresidente vicario, Marco Fassone prenderà il posto di Adriano Galliani come amministratore delegato, in più faranno parte del Consiglio di Amministrazione Han Li, Roberto Cappelli e Marco Patuano.

Restano invece ancora segreti i nomi delle società che metteranno insieme i soldi per la Sino-Europe Sports, cioè i 620 milioni totali per l’acquisto del Milan come pattuito da Berlusconi il 5 agosto del 2016 con  Yonghong Li e Han Lì. Alcuni nomi di società iniziano a circolare ma alcune si sono già dichiarate estranee a questo acquisto, quindi si continua a navigare a vista d’occhio.

L’unica certezza al momento è la mancanza delle liquidità concordate, che iniziano a mettere apprensione alla Fininvest, che credeva di veder finalmente i titoli di coda a questa estenuante trattativa. Purtroppo non è ancora così e Berlusconi per il bene del Milan continua con i suoi amministratori a vagliare tutte le carte prima di procedere alla firma che sanzionerà la definitiva cessione del club.

About renybang

Cerca Anche

pronostici serie a tutte le dritte

Juventus-milan pronostico probabili formazioni

Juventus-Milan apre la 28esima giornata di Serie A ed è anche il match più affascinante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *