venerdì , Dicembre 14 2018
Home / Calcio / Maurizio Sarri da Napoli a Londra, parte la nuova avventura
maurizio sarri chelsea

Maurizio Sarri da Napoli a Londra, parte la nuova avventura

Dopo l’arrivo di Carlo Ancelotti al Napoli, la favola del mister Maurizio Sarri a Napoli si è chiusa già da alcune settimane, e possiamo dire non al meglio per quel che riguarda i rapporti con il patron Aurelio De Laurentiis. E’ stata nel complesso a Napoli una bella avventura che, purtroppo, non è culminata con la vittoria dello scudetto in Serie A, ma è già tempo di cambiare pagina per il tecnico che, in linea con le indiscrezioni che ormai circolavano da parecchie settimane, si è accasato in Premier League, ovverosia in quello che è uno dei campionati di calcio più belli e più spettacolari del mondo.

Dopo l’esonero di Antonio Conte, infatti, Maurizio Sarri è il nuovo tecnico del Chelsea. Il passaggio dal Napoli al club inglese, per Maurizio Sarri, è chiaramente un passo in avanti nella sua carriera se non fosse per il fatto che il Chelsea ha decisamente maggiori mezzi finanziari per allestire una grande squadra per vincere non solo la Premier League, ma anche la tanto ambita Champions League. La firma sul contratto è avvenuta lo scorso 14 luglio a fronte di un legame con il Chelsea che avrà una durata pari a tre anni, e con Gianfranco Zola che agirà nel ruolo di vice allenatore.

Nella conferenza stampa di presentazione, Maurizio Sarri ha messo in risalto come la Premier League sia migliore della Serie A, e come al Napoli, tra silenzi ed incomprensioni, a commettere errori sia stato l’allenatore ma anche il Presidente.

La Serie A rimane un campionato tatticamente difficile, ma qui ci sono i giocatori più forti‘, ha dichiarato, non a caso, il nuovo tecnico del Chelsea che, pur tuttavia, ha già fatto presente che intende portare avanti sul campo il suo credo. E questo significa che, così come avvenuto al Napoli, si andrà alla ricerca della vittoria attraverso il bel gioco e  cercando di regalare di conseguenza, al pubblico, sempre un grande spettacolo in casa come in trasferta.

Maurizio Sarri, inoltre, si è presentato alla stampa londinese facendo presente come il suo inglese sia ancora da perfezionare, ragion per cui ha preferito per il momento rispondere in italiano al fine di non essere frainteso. E nel mettere una pietra tombale alle polemiche, spesso strumentali, del passato, il tecnico ex SSC Napoli ha altresì affermato cheIo, nè omofobo nè razzista, chiamatemi Maurizio‘. 

About Sport Trade 24

Cerca Anche

Calcio Serie A 2018, AC Milan: scenari e prospettive in campionato ed in coppa

I tifosi di fede rossonera, nella stagione 2017-2018 di Serie A, magari piazzando ogni tanto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *